Il ritratto di Marco Sittico Altemps da giovane

8.00

Descrizione

Storia dell’Arte 133, Ottobre -Novembre-Dicembre 2012

Antonio Vannugli

Il ritratto di Marco Sittico Altemps da giovane

Il presunto ritratto giovanile di Carlo Borromeo custodito nel palazzo dell’Isola Madre sul Lago Maggiore, del quale è nota un’altra versione, raffigura in realtà il cardinale Marco Sittico Altemps, cugino primo del futuro santo. L’autore ritiene che il dipinto sia una copia da un’originale perduto di mano del giovane Scipione Pulzone. Il contributo offre il destro per riesaminare in modo esauriente l’iconografia del cardinale Altemps e di papa Pio IV Medici suo zio, alla luce dei dipinti pervenuti fino a noi e attraverso la verifica dei libri mastri dell’archivio Altemps conservati nel castello di Gallese. Seguono alcune considerazioni sull’attività ritrattistica di Scipione Pulzone, del suo maestro Jacopino del Conte e di Ottavio Leoni.

 

Informazioni aggiuntive

Numero

133