Un’occasione mancata: La Galleria Nazionale d’Arte Moderna. Cronache e storia 1911-2011

8.00

Descrizione

Storia dell’Arte 136, Settembre – Dicembre 2013

Augusta Monferini
Un’occasione mancata: La Galleria Nazionale d’Arte Moderna. Cronache e storia 1911-2011


L’autrice prende le mosse dal ricco volume pubblicato in occasione del Centenario della Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma che ripercorre dettagliatamente l’aggrovigliata storia della nascita del museo fino agli anni Ottanta. Tuttavia il fitto tessuto filologico delle vicende che hanno stimolato in Italia la creazione del primo Museo Nazionale di arte moderna si perde negli ultimi decenni del XX secolo, gli anni Ottanta e Novanta. È questo, in realtà, il momento in cui la funzione sociale ed educativa del museo, nonché la sua fisionomia vivono un importante cambiamento. Il notevole incremento delle collezioni e la rilevante quantità di donazioni da parte di artisti o di loro eredi, ha comportato una diversa distribuzione degli spazi con ampliamenti interni e acquisizione di sedi esterne. Negli stessi decenni la concezione stessa di arte contemporanea subisce una profonda metamorfosi che impone una sostanziale trasformazione del ruolo del museo. Questa importante svolta, che coinvolge l’intero orizzonte internazionale, e che avrebbe dovuto determinare il futuro del museo romano, viene omessa dalla pur corposa pubblicazione. Si tratta di una esclusione voluta o di una oggettiva difficoltà a valutare le scelte recenti delle direzioni successive a quella della Bucarelli?

Informazioni aggiuntive

Numero

136