Ileana Sonnabend e Mario Schifano: un epistolario (1962-1963)

8.00

Descrizione

Storia dell’Arte 140,  Gennaio – Aprile 2015

Giorgia Gastaldon

Ileana Sonnabend e Mario Schifano: un epistolario (1962-1963)

Lo studio dell’opera di Mario Schifano, sebbene rappresenti uno degli artisti più importanti nel panorama dell’arte italiana degli anni Sessanta, è impresa ardua; notevoli sono infatti le lacune causate dalla totale assenza di suoi testi di commento alle opere e dalla quasi totale mancanza di interviste rilasciate nel corso di tutti gli anni Sessanta, nonché dalla sua scelta di non conservare memoria ne di sé ne del suo lavoro. Le sedici lettere, quindi, che Ileana Sonnabend indirizzò, tra il marzo 1962 e il novembre 1963, al pittore (nell’archivio di Maurizio Calvesi), sono una fonte preziosa per un’indagine sui primi anni di attività dell’artista; uno strumento fondamentale per sciogliere questioni cruciali come, ad esempio, la data del primo viaggio a New York, la cronologia delle prime opere dell’autore e la riscrittura del rapporto tra Schifano e Ileana Sonnabend.

Informazioni aggiuntive

Formato

Singolo Articolo

Numero

140