La decorazione seicentesca della Cappella Lante in S. Nicola da Tolentino e Pietro Paolo Ubaldini

8.00

Descrizione

Storia dell’Arte 120, Maggio – Agosto 2008

Rita Randolfi

La decorazione seicentesca della Cappella Lante in S. Nicola da Tolentino e Pietro Paolo Ubaldini

La scoperta di documenti inediti concernenti i diversi artigiani attivi nella cappella Lante in S. Nicola da Tolentino ha consentito di individuare il direttore dei lavori in Pietro Paolo Ubaldini. Che l’artista fosse l’autore degli affreschi delle lunette, della cupola e delle pareti laterali, della cappella con le storie delle sante Lucrezia e Gertrude era già noto, ma si pensava che la pala d’altare con le due sante fosse di mano del Guercino. Ciò in base della lettura errata di alcune guide, la più antica delle quali è del 1663. La pala invece fu eseguita dall’Ubaldini su commissione della Marchesa Lucrezia Lante delle Rovere che vi fece rappresentare santa Lucrezia, sua eponima e santa Gertrude de Nivelles, figlia di Pipino de Landen, da cui i Lante ritenevano di discendere.

Informazioni aggiuntive

Numero

120