Giovanni Baglione, Francesco Bassano e Antonio Maria Panico: lettere dal carteggio di Onofrio Santacroce (1568-1604)

8.00

Descrizione

Storia dell’Arte 137/138, Gennaio – Agosto 2014

Michele Nicolaci

Giovanni Baglione, Francesco Bassano e Antonio Maria Panico: lettere dal carteggio di Onofrio Santacroce (1568-1604)

Attraverso l’analisi del carteggio artistico di Onofrio Santacroce (1568-1604), l’autore offre una nuova e più esaustiva lettura del rapporto del nobile romano con le arti figurative. In particolare alcune lettere autografe dei pittori Giovanni Baglione, Francesco Morelli, Antonio Maria Panico e Francesco Bassano permettono di comprendere le scelte culturali del Marchese di Oriolo anche in relazione ai suoi stretti rapporti con le famiglie Mattei e Farnese, evidenziando la sua appassionata ricerca di preziosi dipinti per sè o per essere utilizzati come preziosi doni diplomatici. Viene infine proposta una nuova lettura stilistica del ciclo di affreschi presso il Palazzo Santacroce ad Oriolo Romano che riconsidera il ruolo esercitato dal giovane Baglione in questo cantiere, alla luce anche di una maggiore conoscenza della bottega del suo maestro Francesco Morelli.

Informazioni aggiuntive

Formato

Singolo Articolo

Numero

137/138