Le nuove vie degli studi sul Seicento

8.00

Descrizione

Storia dell’arte 1/2, Gennaio-Giugno 1969

Oreste Ferrari

Le nuove vie degli studi sul Seicento

“A chi passi in rassegna i recenti studi storico-artistici si pone assai prontamente in evidenza il fatto che, al sensibilissimo sviluppo degli interessi che si sono concentrati sulla civiltà artistica del Seicento e del primo Settecento, corrisponde il dilatarsi in misura del tutto inconsueta delle dimensioni problematiche degli interessi stessi. Si avverte cioè una sempre più diffusa e sempre più netta consapevolezza dell’esigenza di una generale riconsiderazione critica dei fenomeni di quella civiltà; ma intanto, a fronte delle nuove prospettive di lavoro a lungo termine che si vengono così ad aprire, si constata pure facilmente come, almeno negli scritti di coloro che con maggiore ampiezza di vedute si sono dedicati a questo settore di studi, quasi non ci sia campo per affermazioni che siano in qualche modo conclusive, ma piuttosto per un pullulare fitto di ipotesi di ricerca, dichiarate a tutte lettere come tali, alcune delle quali spesso si propongono come alternative rispetto ad altre di pari importanza (…)”.

Informazioni aggiuntive

Numero

1/2