Nuovi argomenti e inediti documentari per Andrea Boscoli

8.00

Descrizione

Storia dell’Arte 110, Gennaio – Aprile 2005

 Alessandro Nesi

Nuovi argomenti e inediti documentari per Andrea Boscoli

Il Libro di debitori e creditori di Andrea Boscoli, conservato nella Biblioteca Riccardiana di Firenze, è un dettagliato rendiconto delle entrate e uscite del pittore tra il 1589 e il 1600 (con un’appendice del 1606), e chiarisce gran parte della sua attività artistica, ragguagliandoci attentamente non solo sulle committenze personali, ma anche sul lavoro che la sua facile vena creativa gli permetteva di svolgere per conto di colleghi meno veloci o puntuali nel rispettare le scadenze delle proprie allogazioni. Recenti scoperte, delle quali si da conto in questo studio, attestano però che in almeno due occasioni egli non vi trascrisse gli esiti economici di impegni piuttosto rilevanti legati alla progettazione o alla completa realizzazione di due dipinti d’altare. Tra le opere d’arte che arricchiscono l’interno della Propositura dei Santi Jacopo e Stefano a Gambassi (Pisa), oltre a un’importante pala di Biagio d’Antonio, e a dipinti del Quattrocento fiorentino e del Seicento senese, si trova un’interessante tela firmata e datata 1589 da Baccio Gorini, semisconosciuto pittore fiorentino.

Informazioni aggiuntive

Numero

110